AdMedia

Sorrento. Cade dalla barella e muore: radiologo rischia il processo

27 Settembre 2017 Author :  

SORRENTO. L’accusa è omicidio colposo. La vicenda è quella di Immacolata Spano, la donna di 88 anni che morì all’ospedale Santa Maria della Misericordia, a Sorrento, dopo essere caduta a terra dalla barella sulla quale era stata adagiata nell’attesa di una radiografìa. Adesso il pubblico ministero della Procura di Torre Annunziata, Emilio Prisco, vuole processare il radiologo. Il magistrato, infatti, ha depositato la richiesta di rinvio a giudizio. Cadendo, la donna 88enne batté la testa sul pavimento. Il pesante impatto le provocò un’emorragia cerebrale che gli sarebbe stata fatale da lì a poche ore. L’udienza preliminare si terrà il 3 ottobre prossimo davanti al gup della procura oplontina, Antonello Anzalone. La decisione della procura di Torre Annunziata di chiedere il rinvio a giudizio per il tecnico radiologo arriva dopo nove mesi di indagini. Furono i cinque figli ad allertare subito i carabinieri per vederci chiaro su quanto era accaduto alla madre. I militari dell’Arma sequestrarono immediatamente la cartella clinica ascoltando poi il personale che stava seguendo il caso, successivamente fu eseguita l’autopsia.

Punto Stabia News

Punto Stabia News è un giornale online che si occupa del territorio tra Castellammare, i Lattari e la Penisola Sorrentina. 

CONTATTACI: 

redazione@puntostabianews.it

Via Nazionale, 84018 - Scafati

Tel. 3285848178