Sant'Antonio Abate/Santa Maria la Carità. Nessuno sconto: il ras resta al 41 bis

24 Gennaio 2018 Author :  

Niente sconti per il ras Ferdinando “Nandino” Gargiulo che resta al carcere duro. Lo ha deciso nei giorni scorsi la Corte di Cassazione, respingendo il ricorso che i legali del 36enne avevano presentato contro l’ordinanza del Tribunale di Sorveglianza di Roma, che a novembre 2016 aveva prorogato nei suoi confronti il regime del “41 bis” a cui è sottoposto in carcere.

Gargiulo, oggi 36enne, era considerato il braccio destro di Antonio Esposito, alias Tonino ‘o biondo, ex boss dell’omonimo clan, dal 2001 passato a collaborare con la giustizia. Il clan agiva tra Santa Maria la Carità e Sant’Antonio Abate, imponendo la feroce legge del pizzo a commercianti e imprenditori della zona, fino a quando, nel 2009, una vasta operazione dei carabinieri avevano dimezzato il clan.  

Punto Stabia News

Punto Stabia News è un giornale online che si occupa del territorio tra Castellammare, i Lattari e la Penisola Sorrentina. 

CONTATTACI: 

redazione@puntostabianews.it

Via Nazionale, 84018 - Scafati

Tel. 3285848178