AdMedia

Dissesto finanziario a Pimonte, l'allarme del Partito democratico

05 Febbraio 2018 Author :  

Allarme dissesto finanziario, il Pd allarmato sui fondi mancanti. “Con delibera 1 del 2 Gennaio 2018 l’amministrazione Palummo ha ben pensato di aprire l’anno chiedendo alla Banca di Credito Popolare un anticipo di liquidità pari a 1.289.872,23 €: questa cifra, fino al 27 dicembre 2017, pteva essere richiesta solo dai Comuni che avevano certificato: il dissesto finanziario. Il dato : è sufficiente per farvi capire che la situazione economica del nostro comune è molto seria. ; Si prospetta, infatti, l’uscita di Pimonte dal Piano di Zona Territoriale a cui, per legge, tutti i Comuni devono partecipare con una quota economica per garantire sul territorio i servizi sociali preventivamente programmati. Si rammenta in merito che: nel 2016, il Comune chiese addirittura all’Ambito Territoriale di pagare la quota a rate; la quota del 2017 invece non è stata ancora pagata e nel 2018 per evitare la spesa si sono sospesi i servizi. Gli anziani non hanno più l’assistenza domiciliare, i disabili non hanno più il servizio di trasporto e la Misericordia, che prima effettuava il servizio, attende dal Comune la somma di 38mila euro che ha anticipato negli anni” si legge nella nota del Pd.

Le accuse delle opposizione


“La poca sensibilità verso i disagi dei più deboli fa ritenere non necessari questi servizi che, pertanto, non rientrano nelle priorità dell’amministrazione. Per mancata copertura economica inoltre, la mensa scolastica è cominciata a gennaio dopo più sollecitazioni da parte nostra, e per nascondere la mancanza di fondi, si sono gettate le colpe sulla Comunità Montana – dichiarano i rappresentanti del Pd - Siamo seriamente preoccupati anche per gli operatori ecologici che a causa di questa situazione finanziaria non percepiscono lo stipendio da vari mesi. Anche per quanto riguarda i lavori alla Chiesa di San Michele, questa amministrazione sta dimostrando una scarsa sensibilità. Infatti per la carenza di fondi e per rispettare il vincolo del “patto di stabilità", l’amministrazione ha preferito utilizzare diversamente la somma iniziale di circa 150.000 € destinata obbligatoriamente alla Chiesa. Nel frattempo l’amministrazione continua a trattenere la somma di 50.000 euro che ancora deve essere trasferita alla Parrocchia di San Michele».  

Punto Stabia News

Punto Stabia News è un giornale online che si occupa del territorio tra Castellammare, i Lattari e la Penisola Sorrentina. 

CONTATTACI: 

redazione@puntostabianews.it

Via Nazionale, 84018 - Scafati

Tel. 3285848178