AdMedia

Rifiuti, il sindaco di Castellammare: "Pronti a revocare l’appalto"

09 Novembre 2018 Author :  
CASTELLAMMARE DI STABIA. Tira brutta arria per l’Am Tecnology, che gestisce la raccolta e lo smaltimento dei rifiuti a Castellammare di Stabia. Vincitrice di un appalto da quasi 100 milioni di euro, si ritrova contro Sindaco, maggioranza e opposizione per servizi non aderenti al capitolato. E partito nella mattinata di ieri il consigliere d’opposizione di Liberi e Uguali, Tonino Scala, chiedendo al Sindaco Gaetano Cimmino di rendere conto sulle inadempienze dell’impresa. Sul mancato servizio di pulizia delle caditoie, che ha avuto la conseguenza di allagamenti in città, e dell’arenile. Non ultimo le vicende che l’Am Tecnology sta affrontando in altri comuni. La risposta di Cimmino è una pesante sentenza contro l’azienda di raccolta dei rifiuti: «Le inefficienze di Am Tecnology sono da tempo all’attenzione dell’amministrazione comunale» e in un lungo post sul suo profilo Facebook enumera tutte le contestazioni che Palazzo Farnese ha definito in questi mesi, per concludere: «La nostra strada è delineata. A fronte delle inadempienze, se questi presupposti dovessero essere confermati, siamo pronti anche alla revoca dell’appalto, dato che i riscontri emersi a seguito dei nostri numerosi incontri e solleciti sono insoddisfacenti e il servizio di raccolta differenziata sul territorio stabiese è decisamente lontano dai parametri indicati nel capitolato di gara». Ma Scala rilancia e chiede un Consiglio comunale ad hoc su tutti i problemi della città.

Punto Stabia News

Punto Stabia News è un giornale online che si occupa del territorio tra Castellammare, i Lattari e la Penisola Sorrentina. 

CONTATTACI: 

redazione@puntostabianews.it

Via Nazionale, 84018 - Scafati

Tel. 3285848178

 

 

Publica Blu Trasp2