AdMedia

Capri. Funicolare, orari prorogati oltre l`accordo regionale

20 Ottobre 2018 Author :  

Capri rinnova il suo impegno a sostegno delle esigenze di mobilità per isolani, pendolari e turisti, rispondendo a pieno alle esigenze dello sviluppo turistico ed economico dell'Isola Azzurra. Dopo la sostituzione, lo scorso inverno, del sistema di trazione con motori di nuova generazione, a breve saranno cambiate per manutenzione ordinaria le batterie tampone (che entrano in azione nei casi d'interruzione di energia, ma praticamente finora mai utilizzate) e le pinze dei freni. "Quest'ultimo intervento - spiega l'ingegnere Pasquale Santoro, Direttore di Esercizio della Funicolare - ci permetterà di poter sfruttare a pieno la potenza dei nuovi motori, portando in massima sicurezza, con freni più performanti, la velocità di percorrenza da 3,8 a 4,5 metri/secondo". In corso di vantazione i prossimi passi del progetto per rendere sempre più la Funicolare un esempio di mobilità sostenibile, con l'installazione di pannelli fotovoltaici a copertura dell'intero fabbisogno energetico. A fronte di questi investimenti effettuati dalla SIPPIC, la Società di gestione dell'impianto, con interventi che vanno oltre i programmi di manutenzione e di ammodernamento della Funicolare, la Società spesso di trova ad affrontare, con proprie risorse, impegni non rientranti nel contratto di servizio. "Invero il problema lo fa sorgere il trasporto marittimo - precisa l'avvocato Anna La Rana, Amministratore Unico della Funicolare di Capri - che attualmente, improvvisamente ha cancellato la corsa dell'aliscafo delle 18.10 senza per niente tener conto delle esigenze di rientro di pendolari, isolani e dei lavoratori della Funicolare, ne della stessa SIPPIC, nemmeno avvisandola o concordando per tempo. Società SIPPIC che, invece, è sempre disponibile alle richieste del Sindaco con conseguenti ben note lettere di ringraziamento per l'ampia disponibilità della SIPPIC e dei suoi dipendenti-collaboratori. Dinanzi a questa improvvisa cancellazione - continua l'avvocato La Rana - nonostante l'accordo regionale di ultima corsa, per questo periodo, alle 20,30, ci siamo immediatamente resi disponibili per venire incontro alle esigenze dei pendolari, portando la chiusura della Funicolare alle 21,30, con ultima corsa alle 21.20, in attesa della definizione delle corse marittime". "Precisiamo - continua l'Amministratore - che l'accordo regionale, firmato il 30 marzo 2017 dai sindaci di Capri, Anacapri e dai rappresentanti della SIPPIC, ratificato poi il 3 aprile presso la Direzione Generale per la Mobilità della Regione Campania, con firma delle parti di cui sopra e dei rappresentati della Regione, prevede, per questo periodo, dopo la chiusura delle 20,30, il servizio sostitutivo con autobus fino alle 21,30". "Purtroppo - aggiunge l'Amministratore Unico della Funicolare l'ammirevole conferenza organizzata dal Presidente della Regione Campania proprio sul trasporto marittimo e terrestre il 25 maggio 2018 presso la Stazione marittima di Napoli non ha avuto conseguenza con incontri e accordi fra le categorie e gli enti locali, cosa che ci saremmo aspettati e continuiamo a sollecitarli fortemente. A fronte della nostra disponibilità - conclude l'avvocato Anna La Rana - ci attendiamo un concreto intervento economico delle amministrazioni locali, a copertura di questi servizi aggiuntivi, parte integrante dell'accordo regionale di cui sopra, ma che fino ad oggi l'ente locale non intende riconoscere un'adeguata remunerazione per i costi di gestione straordinaria della Funicolare. Lo sostieniamo anche come un impegno significativo, da parte delle istituzioni isolane, per rendere la Funicolare sempre più 'motore' dell'Isola, al servizio della comunità locale, dei pendolari e del turismo".

Punto Stabia News

Punto Stabia News è un giornale online che si occupa del territorio tra Castellammare, i Lattari e la Penisola Sorrentina. 

CONTATTACI: 

redazione@puntostabianews.it

Via Nazionale, 84018 - Scafati

Tel. 3285848178

 

 

Publica Blu Trasp2