Covid, Procida. Case degli emigrati per ospitare persone in isolamento

14 Ottobre 2020 Author :  
Non si è fatta attendere la risposta dei montesi d' America, il cui aiuto è stato invocato dal sindaco attraverso un video messaggio diffuso su Facebook mentre su Monte di Procida aleggiava l' incubo della zona rossa. In poche ore in tre, da Oltreoceano, si sono fatti avanti e hanno messo a disposizione le proprie case vuote per ospitare parte delle 64 persone finora risultate positive al Covid-19, in maniera tale da permettere di isolare al meglio i contagiati. Sono due imprenditori emigrati negli Usa e uno attualmente residente nel piccolo comune flegreo ad aver contattato direttamente alcuni positivi': "Noi ci siamo, vi diamo le chiavi". Si tratta - spiega Il Mattino - di abitazioni che per quasi tutto l'anno restano vuote, utilizzate per i rientri dall'America durante i mesi estivi e in particolare ad agosto, quando il paese si ripopola in occasione della festa patronale. Sono state ribattezzate le «case della solidarietà» che serviranno, in assenza di grandi strutture alberghiere, a compensare la mancanza di posti letto. Le chiavi andranno nelle mani della Protezione Civile chiamata a individuare i soggetti da mettere in isolamento e dettare tempi e modalità per un servizio di assistenza che dovrà garantire la massima sicurezza.

Punto Stabia News

Punto Stabia News è un giornale online che si occupa del territorio tra Castellammare, i Lattari e la Penisola Sorrentina. 

CONTATTACI: 

redazione@puntostabianews.it

Via Nazionale, 84018 - Scafati

Tel. 3285848178