AdMedia

Castellammare. Parcheggiatori abusivi, pugno di ferro di Cimmino

10 Agosto 2018 Author :  

Son passate due settimane circa dal blitz ordinato dall'assessore Gianpaolo Scafarto, ma all'Acqua della Madonna la situazione non sembra cambiata. Nonostante le 200 contravvenzioni elevate ai danni di parcheggiatori abusivi e automobilisti indisciplinati (che lasciano le proprie vetture in doppia fila o, peggio ancora, sulla banchina portuali) niente è cambiato. E così, dalle ore 21 fino a mezzanotte inoltrata, la gestione della sosta in questa zona di Castellammare è affidata ai parcheggiatori abusivi. Da corso Alcide De Gasperi a Pozzano, l'intero tratto di costa vede impegnati nell'affare dei parcheggi decine di abusivi. La situazione è ormai fuori controllo soprattutto all'Acqua della Madonna, dove ai ristoranti e chalet della zona si aggiunge il traffico di chi si reca nel rione per riempire taniche e bottiglie d'acqua dalle sorgenti pubbliche. Gli abusivi avvicinano l'automobilista, lo fanno parcheggiare e gli garantiscono che non avranno problemi. Chiaramente fino a quando non scattano i controlli o blitz, come accaduto appunto due settimane fa proprio nella zona dell'Acqua della Madonna. E così, tra sosta selvaggia, traffico e parcheggiatori abusivi, le serate d'agosto trascorse in questo rione rischiano di diventare un incubo per chi è alla ricerca di qualche ora di relax e spensieratezza. E così al caos all'Acqua della Madonna, con auto parcheggiate in ogni dove, si aggiunge l'area di piazza Giovanni XXIII (quella davanti al Comune) trasformata dagli abusivi in un mega - parcheggio. E questo proprio sotto la "casa comunale", ovvero il simbolo del governo cittadino e, quindi, della legalità. Le richieste degli abusivi variano, a seconda del tempo di sosta, da un euro per chi si ferma solo per riempire qualche bottiglia d'acqua, ai 5 euro per chi, invece, resta nel rione a cenare. Una sorta di sovrattassa, dietro alla quale si nasconderebbe la lunga mano della criminalità organizzata. D business dei parcheggiatori abusivi infatti, secondo recenti report delle forze dell'ordine, sarebbe gestito direttamente dalla camorra. Una tesi avvalorata, diversi anni fa, dall'omicidio di Antonio Scotognella, ucciso a Pozzano mentre stava svolgendo il ruolo di parcheggiatore abusivo all'estemo di un lido balneare pubblico. Sulla vicenda è intervenuto il sindaco Gaetano Cimmino, annunciando un potenziamento della presenza di vigili sul territorio, almeno nei fine settimana. ''La mia intenzione - afferma è quella di dare un nuovo impulso e una nuova visione della città sotto i profili della vivibilità e della quotidianità. Si tratta di impegni in cui credo fermamente e che la cittadinanza merita. La sicurezza continua - la legalità e la quotidianità saranno al primo posto per tutta la durata della mia amministrazione".

Punto Stabia News

Punto Stabia News è un giornale online che si occupa del territorio tra Castellammare, i Lattari e la Penisola Sorrentina. 

CONTATTACI: 

redazione@puntostabianews.it

Via Nazionale, 84018 - Scafati

Tel. 3285848178

 

 

Publica Blu Trasp2