AdMedia

Piano di Sorrento: riparte il programma “Coste sicure”

15 Dicembre 2018 Author :  
Piano di Sorrento . Riparte il programma “Coste sicure”. I Comuni ci riprovano dopo aver già perso un finanziamento regionale di 13 milioni di euro che era pronto a essere erogato. Una vera e propria doccia gelata che rischiò di far scattare una faida tra le amministrazioni della penisola sorrentina. Ora, smaltita la tensione, i Comuni hanno ripreso a lavorare sul maxi progetto. Tanto da affidare uno studio al dipartimento di ingegneria civile, edile ed ambientale dell’Università Federico II di Napoli. Si tratta di un ulteriore step per chiudere il progetto e ripresentarlo in Regione. I soldi vennero stanziati nel marzo 2015 dalla giunta regionale guidata dall’ex governatore Stefano Caldoro. Ma i Comuni, nell’arco di 15 mesi, non riuscirono mai a trasformare in esecutivo e definitivo il progetto finale così da poter incassare i fondi. Errori e ritardi che portarono alla revoca del finanziamento d’oro. Inizialmente, il Comune capofila era Meta, poi si decise di virare sull’amministrazione di Piano di Sorrento. I soldi, in un primo momento, erano otto milioni. Poi l'importo fu aumentato a 13. Il finanziamento era stato programmato sulle risorse dell'obiettivo operativo 1.5 del Por Campania 2007-2013 e doveva attuare il protocollo d’intesa sottoscritto dai quattro Comuni coinvolti dalla Regione Campania. II progetto “Coste sicure” prevede interventi a difesa delle coste, ripascimento degli arenili e consolidamento dei costoni rocciosi. Adesso si cerca di recuperare altri fondi. Servono ancora 13 milioni. In prima linea il sindaco di oggi di Piano di Sorrento Vincenzo Iaccarino.

Punto Stabia News

Punto Stabia News è un giornale online che si occupa del territorio tra Castellammare, i Lattari e la Penisola Sorrentina. 

CONTATTACI: 

redazione@puntostabianews.it

Via Nazionale, 84018 - Scafati

Tel. 3285848178

 

 

Publica Blu Trasp2