AdMedia

A Sant'Antonio Abate il meeting dell'attivismo giovanile, appello ai giovani

17 Settembre 2019 Author :  

Per gli abatesi è stata una delle estati più vive degli ultimi anni. L’amministrazione comunale, di concerto con le associazioni sul territorio, ha dato prova di grandi capacità nel movimentare e animare le strade e le piazze di Sant’Antonio Abate, offrendo ai cittadini ottimi motivi per trascorrere qui i mesi caldi senza rimpiangere troppo il clima di festa dei villaggi turistici. L’associazione di promozione sociale “Tutta n’ata storia” vuole complimentarsi con tutte le realtà che si sono impegnate nella realizzazione dei numerosi eventi a cui abbiamo assistito in questi mesi; ma anche alla luce della grande partecipazione registrata tra la comunità abatese, lancia un appello ai cittadini, soprattutto ai più giovani.

“È meraviglioso rendersi conto di come le manifestazioni musicali, sportive e ricreative in genere riescano a coinvolgere così tanto gli abatesi – ha dichiarato il presidente Feliciana Mascolo – ma tanti nostri coetanei sentono propria questa città solo in queste occasioni. A noi piacerebbe, invece, fossero più presenti e più partecipi anche quando si tratta delle questioni sociali e culturali che interessano il nostro paese. Ecco perché rinnoviamo loro l’invito a partecipare a I’ sto cca’ - Meeting dell’attivismo giovanile”.

Il prossimo 29 settembre nella Villa Comunale di Sant’Antonio Abate, giovani attivisti under 35 si incontreranno per discutere le tematiche che più interessano la nostra generazione. Dall'ambiente ai diritti civili, dal mondo della scuola a quello del lavoro, dalla questione immigrazione alla necessità di riappropriarsi di spazi in città. Si parlerà di questo e di tanto altro per prendere spunto gli uni dagli altri e mettere a sistema progetti e riflessioni. L’invito è rivolto ad associazioni o a giovani impegnati individualmente sui loro territori, ma anche a cittadini curiosi di scoprire se e come possono contribuire alla crescita del luogo in cui vivono.

“Tra gli attuali iscritti al meeting – ha continuato il presidente – abbiamo rappresentati di importanti realtà abatesi come il gruppo scout Sant’Antonio Abate 1 e i ragazzi dell’Azione Cattolica impegnati in località Pontone. Non mancheranno delegati di associazioni internazionali quali Amnesty International e No Hate Speech Moviment e ci saranno anche giovani attivi in gruppi politici tra i quali Potere al Popolo e Giovani Democratici. Parteciperanno, inoltre, altre associazioni, collettivi studenteschi e singoli under35 che hanno fatto dell’attivismo e della partecipazione alla vita pubblica la loro vocazione. Speriamo che sia utile portare nella nostra città tante testimonianze. Avremo raggiunto davvero il nostro obiettivo solo se anche i nostri concittadini verranno ad ascoltarle e proveranno a farne tesoro”.

L’evento si aprirà alle 9:30 con la colazione riservata agli iscritti al meeting. L’assemblea, che sarà invece aperta a tutti, prenderà il via alle 10:30. A conclusione del confronto si terranno i festeggiamenti per il secondo compleanno dell’associazione promotrice con buffet e taglio della torta. Fino al 19 settembre è possibile iscriversi tramite modulo online. Tutte le informazioni sono disponibili sui canali social di “Tutta n’ata storia”.

Punto Stabia News

Punto Stabia News è un giornale online che si occupa del territorio tra Castellammare, i Lattari e la Penisola Sorrentina. 

CONTATTACI: 

redazione@puntostabianews.it

Via Nazionale, 84018 - Scafati

Tel. 3285848178

 

 

Publica Blu Trasp2