AdMedia

Minori: Open Polis, tasso abbandono scuola 28% a Napoli e provincia

02 Dicembre 2019 Author :  
Il 28% dei ragazzi abbandona la scuola prima di terminare il percorso di studi. E' quanto emerge da uno studio di Open Polis, sulla poverta' educativa in Campania secondo cui la stessa Campania "e' uno dei territori piu' colpiti dalla poverta' educativa". Un fenomeno che si aggrava ulteriormente in alcune aree della regione, in particolare nella citta' metropolitana di Napoli. Nella citta' metropolitana il fenomeno dell'uscita precoce dagli studi si concentra nel capoluogo e nei comuni limitrofi. Gli stessi che hanno un'alta incidenza di minori e di famiglie in disagio economico. Nella citta' metropolitana di Napoli vive oltre mezzo milione di minori (593.036). Un numero ampiamente superiore a quello delle altre province e pari al 19% della popolazione complessiva della citta' metropolitana. Segue Caserta, al secondo posto in regione con il 18,72% dei residenti nella fascia 0-17. Dall'altra parte della classifica invece, Salerno, Avellino e Benevento registrano quote inferiori alla media regionale (18%). Nel comune di Napoli vivono 172.304 minori, pari al 17,8% della popolazione totale del capoluogo. Un dato lievemente inferiore alla media della citta' metropolitana (19,1%) ma in linea con gli altri comuni polo: Pozzuoli (18,3%) e Nola (17,2%). Tra i territori con le maggiori quote di popolazione minorile, emergono i grandi comuni limitrofi al capoluogo: Acerra (23%), Giugliano in Campania (22,4%) e Caivano (22,3%). I territori dove invece i minori sono meno presenti corrispondono alle isole: Procida (15,8%), Serrara Fontana (15,4%) e Capri (13,4%). Da sottolineare che tutti i comuni (tranne quattro) hanno un'incidenza di minori superiore alla media nazionale (16%). Se a livello nazionale il livello di disagio economico, come rileva il report, non e' particolarmente elevato, nel Sud del paese incide in modo piu' grave. In Sicilia e in Calabria sono 5 su 100 le famiglie in tale condizione e la Campania registra un risultato ancora superiore, al primo posto tra tutte le regioni italiane. A quota 9,7%, la citta' metropolitana di Napoli e' l'unica a registrare una percentuale di famiglie in disagio superiore alla media (7,6%). Segue Caserta, in linea con il dato regionale, Salerno (4,7%) e infine Avellino e Benevento, entrambe con circa 3 famiglie in disagio ogni 100. Nella citta' metropolitana quasi 10 famiglie su 100 vivono in condizioni di potenziale disagio economico

Punto Stabia News

Punto Stabia News è un giornale online che si occupa del territorio tra Castellammare, i Lattari e la Penisola Sorrentina. 

CONTATTACI: 

redazione@puntostabianews.it

Via Nazionale, 84018 - Scafati

Tel. 3285848178

 

 

Publica Blu Trasp2