AdMedia

Casola di Napoli. Lavoratori Apu senza stipendi da mesi: il caso arriva in Parlamento

10 Maggio 2019 Author :  
Lavoratori Apu nei comuni Campani senza stipendi da mesi, la Parlamentare Gilda Sportiello porta il caso in Parlamento. "In Campania sono circa 2.600 i lavoratori Apu (Attività di pubblica utilità) ex percettori di ammortizzatori sociali ed ex percettori di sostegno al reddito impegnati nei progetti finanziati dalla regione Campania e realizzati all'interno di numerosi comuni della regione. I lavoratori Apu in questi mesi sono stati impegnati in progetti che hanno assicurato servizi necessari per i cittadini e le comunità. I lavoratori Apu sono stati utilizzati per la manutenzione di strade e scuole, giardinaggio, attività in uffici e biblioteche comunali, lavori in occasione di manifestazioni sportive, culturali e di solidarietà sociale; il decreto legislativo n. 150 del 2015 «Disposizioni per il riordino della normativa in materia di servizi per il lavoro e di politiche attive, ai sensi dell'articolo 1, comma 3, della legge 10 dicembre 2014, n. 183» prevede, all'articolo 26 - «utilizzo diretto dei lavoratori titolari di strumenti di sostegno al reddito» che: «1. Allo scopo di permettere il mantenimento e lo sviluppo delle competenze acquisite, i lavoratori che fruiscono di strumenti di sostegno del reddito in costanza di rapporto di lavoro nonché i lavoratori sottoposti a procedure di mobilità possono essere chiamati a svolgere attività a fini di pubblica utilità a beneficio della comunità territoriale di appartenenza, sotto la direzione e il coordinamento di amministrazioni pubbliche di cui all'articolo 1, comma 2, del decreto legislativo n. 165 del 2001, e successive modificazioni, nel territorio del comune ove siano residenti»; l'Unione sindacale di base, federazione regionale della Campania, in una sua nota del 23 aprile 2019, pone l'accento sulla situazione precaria dei lavoratori Apu e sull'assenza di prospettive occupazionali per questi lavoratori. Arpaise (Benevento) 12 unità: mancano 6 mensilità; Teano (Caserta) 12 unità: progetto ancora in corso, mancano 3 mensilità; Cava de' Terreni (Salerno) 24 unità: per i lavoratori in carica alle scuole di Cava, progetto scaduto a gennaio 2019, mancano 2 mensilità; Capodrise (Caserta): 7 unità: progetto terminato a ottobre, 2018 mancano 3 mensilità; Gricignano d'Aversa: progetto terminato a novembre 2018, manca l'ultima mensilità. Casola di Napoli: 12 unità: progetto terminato a gennaio 2019, manca l'ultima mensilità; Calitri (Avellino) 7 unità: progetto terminato il 10 settembre 2018, mancano le ultime 2 mensilità; Striano (Napoli) 3 unità: progetto terminato, mancano le ultime 3 mensilità; Sarno (Salerno) 7 unità: progetto terminato a gennaio 2019, mancano le ultime 2 mensilità; Caivano (Napoli) 24 unità: progetto terminato a novembre 2018, manca l'ultima mensilità. Quali iniziative di competenza intenda intraprendere, anche in sinergia con gli enti territoriali interessati, per dare una risposta alla situazione di precarietà dei lavoratori sopra indicati".

Punto Stabia News

Punto Stabia News è un giornale online che si occupa del territorio tra Castellammare, i Lattari e la Penisola Sorrentina. 

CONTATTACI: 

redazione@puntostabianews.it

Via Nazionale, 84018 - Scafati

Tel. 3285848178

 

 

Publica Blu Trasp2