Salerno. Fonderie Pisano, verso delocalizzazione a Buccino

08 Marzo 2021 Author :  
Le Fonderie Pisano sono pronte a lasciare il quartiere Fratte di Salerno per approdare nell'area industriale di Buccino. Una questione al centro di un incontro cui hanno partecipato il vicepresidente della Regione Campania e assessore all'Ambiente, Fulvio Bonavitacola, il sindaco di Salerno, Vincenzo Napoli, dirigenti della Regione e la proprieta' dell'opificio. "Abbiamo ribadito la nostra volonta' di procedere, nei tempi stabiliti e senza ritardi, alla realizzazione di una nuova fonderia, all'avanguardia e con una serie di innovazioni con particolare riferimento al rispetto degli equilibri ambientali, nel territorio a Sud di Salerno, nell'area industriale del comune di Buccino", spiega l'amministratore delegato, Ciro Pisano, rimarcando che l'investimento "ammonta complessivamente a oltre 40 milioni di euro, piu' 2,5 milioni di euro gia' versati, attingendo interamente al capitale dell'azienda, per i suoli". "Abbiamo evidenziato - aggiunge - la completa aderenza del progetto alla prospettiva di crescita dell'azienda che punta a salire dagli attuali 120 addetti ad oltre 150, attingendo prevalentemente dal bacino dove e' localizzata la nuova azienda". Intanto, "ci aspettiamo dalla Regione Campania una celere ed operativa collaborazione quando presenteremo la documentazione relativa all'insediamento. Una volta ottenute le necessarie autorizzazioni, saranno sufficienti 24 mesi per procedere all'attivazione del sito". Solo al termine dei lavori del nuovo stabilimento, si potra' procedere al trasferimento delle attivita' dal sito di Fratte che, ribadisce Pisano, "opera attualmente nel pieno rispetto delle regole vigenti, assicurando l'attivita' ai nostri 120 addetti e procedendo al mantenimento delle quote di mercato". Nel frattempo, l'ad aggiunge che saranno avviati dei percorsi di formazione destinati ai giovani con un progetto in fase di definizione con Confindustria Salerno e destinato ai diplomati degli istituti tecnici della provincia. Percorsi finalizzati "a nuove alleanze produttive con un importante partner nazionale in merito alla realizzazione di telai in ghisa sferoidale destinati a trattori di nuova generazione e ad autocarri a trazione elettrica". Il sindaco di Salerno, Napoli, chiarisce che si tratta di "una nuova intrapresa industriale che nasce nel luogo immaginato e che prevede l'installazione di un opificio ad altissima tecnologia. Abbiamo chiesto, ma gia' era previsto, che questo nuovo opificio sia presidiato da tutta una serie di verifiche strumentali, come sensori e quant'altro, per verificare, ora dopo ora, quanto accade in quanto ad emissioni. Massima sicurezza, massima tranquillita', massima serieta'". "Abbiamo voluto tenere questo incontro - dice Bonavitacola - per evitare di perdere tempo e per evitare che l'istanza dell'azienda sia seguita dalla richiesta di chiarimenti, di integrazioni, di contro-istanze e contro-chiarimenti che e' il modo per perdere tempo. Abbiamo chiarito che cosa devono dire e gli uffici sono a disposizione perche' il procedimento si concluda il piu' rapidamente possibile".

Punto Agro News

PuntoAgronews è un giornale online che si occupa del territorio tra l'Agro Nocerino Sarnese e la Costiera Amalfitana. 

CONTATTACI: 

redazione@puntoagronews.it

Via Nazionale, 84018 - Scafati

Tel. 3285848178

 

 

Publica Blu Trasp2