Sant'Antonio Abate. Itia: al via il progetto di intese territoriali di inclusione attiva

14 Febbraio 2020 Author :  

I.T.I.A. - Progetto di intese territoriali di inclusione attiva.

Quest'iniziativa ha l’obiettivo di realizzare centri_di_inclusione_sociale attraverso la costruzione di un sistema integrato per l’inclusione sociale e lavorativa di soggetti svantaggiati al fine di dar vita ad un'efficace strategia di welfare.

La durata del progetto è di 30 mesi e l’importo finanziato a favore del Comune di Sant’Antonio Abate in qualità di Capofila dell’Ambito N32 è pari ad €1.051.558,56.
Il progetto è articolato in diverse azioni integrate e condivise.

L’AZIONE A è suddivisa in:
- spazio_ascolto: prevede una prima accoglienza, l’ascolto e l’analisi della domanda d'aiuto familiare per il sostegno e l’aiuto di genitori e minori. Verrà gestito uno Spazio Neutro protetto per gli incontri tra genitori e figli con problemi di relazione e mediazione, con il supporto di un'equipe multidisciplinare qualificata.

Nel secondo mese di attività, verrà realizzato il sostegno_alla_genitorialità, una volta a settimana per quattro ore al giorno. Gli interventi saranno mirati al supporto genitoriale per l'espletamento dei ruoli e compiti relativi alla crescita e allo sviluppo dei minori, nonché per il governo della casa e della vita familiare.

Nello stesso mese, verranno realizzati percorsi educativi di #inclusione_sociale per famiglie con minori, i quali valorizzeranno le risorse e le potenzialità sia del minore che delle famiglie e delle proprie relazioni interfamiliari.

L'AZIONE B è invece suddivisa in:
- servizi di #sostegno_orientativo: hanno l’obiettivo di realizzare una preparazione del soggetto, non solo di tipo operativo ma anche di carattere personale;

- percorsi_formativi: acquisizione o rafforzamento di competenze tecnico professionali e di competenze chiave (key competence);

L'AZIONE C prevede:
- tirocini di inclusione per #soggetti_svantaggiati: rivolti ad 11 persone vulnerabili come tossicodipendenti, alcolisti, presi in carico da parte del servizio sociale professionale e/o del servizio sanitario competente sul territorio, che al momento dell’attivazione del tirocinio si trovano in stato di disoccupazione e/o inoccupazione. Obiettivo sarà favorire il reinserimento nel mondo del lavoro di chi ha perso un'occupazione e fatica a rimettersi in gioco;

- tirocini di inclusione per #diversabili: rivolti a persone disabili presi in carico da parte del servizio sociale professionale e/o del servizio sanitario competente sul territorio, che al momento dell’attivazione si trovano in stato di disoccupazione e/o inoccupazione. Avranno modo di fare una vera esperienza in azienda per una durata di 24 mesi.

VUOI SAPERNE DI PIU'?
A breve avremo modo di presentarvi l'intera iniziativa ove potrete conoscere non solo tutti i dettagli dell'attività ma anche i partner che ci accompagneranno in questo percorso.

Punto Stabia News

Punto Stabia News è un giornale online che si occupa del territorio tra Castellammare, i Lattari e la Penisola Sorrentina. 

CONTATTACI: 

redazione@puntostabianews.it

Via Nazionale, 84018 - Scafati

Tel. 3285848178