“Sarno Servizi Integrati”: l'azienda speciale del Comune che si occuperà di parcheggi, manutenzione, trasporto scolastico ed eventi

02 Marzo 2021 Author :  

di Danilo Ruggiero

“Sarno Servizi Integrati” l'azienda speciale del Comune di Sarno che si occuperà di parcheggi, manutenzione stradale, trasporto scolastico e degli eventi culturali. La proposta dell'esecutivo, per la costituzione di una Multiservizi, sarà presentata in consiglio comunale. Una società di servizi strumentale al Comune di Sarno che eroghi servizi per la collettività. E’ l’idea, oramai in fase di concretizzazione, dell’amministrazione del sindaco Giuseppe Canfora che punta ad affidare disparati servizi pubblici ad un Ente partecipato: la “Sarno Servizi Integrati”. L’azienda, a partecipazione totalitaria dal Comune di Sarno con autonomia imprenditoriale, si occuperebbe in primis della manutenzione stradale, della gestione delle aree di soste a pagamento, della manutenzione degli immobili comunali- tra cui edifici storici ed impianti sportivi- e del verde pubblico, nonché, di servizi cimiteriali, di manifestazioni ed eventi culturali. Ma anche di trasporto scolastico e mense scolastiche. Per la costituzione di un'azienda speciale, gli uffici di Palazzo San Francesco hanno già provveduto a stilare un Piano di fattibilità economica. Adesso sembrerebbe essere quasi tutto pronto per presentare la documentazione all’attenzione prima della Commissione permanente “Patrimonio e Finanza” e poi del Consiglio comunale. A confermarlo è stato il sindaco Giuseppe Canfora «Sono tantissimi i comuni che si servono di aziende speciali per l'erogazione dei servizi - spiega il primo cittadino- Sarno è la seconda città per distensione della Provincia di Salerno ed è indispensabile rinforzare alcune prestazioni pubbliche. Abbiamo pochi operai per la manutenzione stradale e per la gestione degli immobili comunali. Inoltre spendiamo tanto per affidare appalti all’esterno. Compito dell'azienda speciale sarà anche la gestione delle aree di soste a pagamento». Il sindaco assicura, inoltre, che il Comune sarà in grado di sostenere i costi dell'azienda «Siamo tra quei Comuni che pagano puntualmente le ditte ed abbiamo un bilancio comunale sano. I costi sono già coperti da risparmi di spesa e da varie entrate». Il consigliere di minoranza Giovanni Montoro ha considerato, al contrario del sindaco, questo strumento del tutto fallimentare «La costituzione di un'azienda speciale per la gestione di determinati servizi, attualmente già gestiti direttamente dall'ente, provocherà un aumento esponenziale dei costi relativi al personale con un evidente aggravio di spreco di risorse pubbliche. Che senso ha pagare circa un milione di euro di nuovo personale per la gestione di servizi pubblici già gestiti dall'ente? Si programma di pagare una Direttore generale con un impegno annuo di 78 mila euro e di elargire stipendi a consulenti in ogni campo. Non vorrei che sia solo un inseguimento a creare nuove poltrone da occupare a spese della collettività. La struttura del personale e le spese di gestione sarebbero altissime a fronte dei ricavi previsti. Le casse dell'Ente perderebbero risorse da utilizzare per altre finalità e le nuova società impegnerebbe tali risorse economiche per pagare esclusivamente personale, nuovi dirigenti e consulenti. L' Anac ha sempre affermato che spesso le aziende speciali spesso sono il luogo della degenerazione politica, della corruzione e dell'aggiramento delle procedure di assunzione nel pubblico impiego. Temo che questo rischio sia molto alto e che la politica dimentica gli interessi collettivi cercando le scorciatoie peggiori. Tali rischi, li abbiamo già riscontrati in relazione alla situazione del Cofaser».

Punto Agro News

PuntoAgronews è un giornale online che si occupa del territorio tra l'Agro Nocerino Sarnese e la Costiera Amalfitana. 

CONTATTACI: 

redazione@puntoagronews.it

Via Nazionale, 84018 - Scafati

Tel. 3285848178

 

 

Publica Blu Trasp2